Isola di Alicudi

123904734-e016a521-80d0-4269-b631-51938ae6d50d

mappa_alicudiSolitaria, incontaminata e senza tempo, Alicudi è una delle sette isole dell’arcipelago eoliano che, nell’era della globalizzazione in cui tutti siamo cittadini del mondo, permette all’uomo di restituirsi all’originario rapporto con la natura e con l’essenziale.

Perla naturalistica incontaminata, nell’isola non esistono auto o strade ben asfaltate, esiste solo l’antica bellezza delle lunghe passeggiate da fare su sentieri rustici, su stradine collegate da un lunga scalinata o sugli asinelli, unico mezzo di trasporto, che facilitano i percorsi più ostici.

Ad Alicudi potrai perderti nella bellezza della natura e riscoprire l’essenziale della vita. Potrai ammirare i terrazzamenti delle zone coltivate, le colorate barche dei pescatori che non fanno mai mancare il gusto unico del pesce fresco.  E’ un’isola dall’aspetto selvaggio, dalle forme ostili, data la particolare morfologia determinata dalle antiche esplosioni del vulcano che ne ha segnato i profili.

Qui Potrai immergerti in un paradiso  di tranquillità e pieno relax, potrai estraniarti dal mondo, potrai tenerti lontano dalla tecnologia più avanzata; dai rumori urbani ai quali ormai siamo quasi del tutto abituati, gli unici suoni che potrai udire saranno quelli della natura che ti riporteranno a stretto contatto con essa. Potrai immergerti in un’atmosfera dal sapore antico, e potrai sentirti avvolto da una natura selvaggia e dolce allo stesso tempo.

Visitando i suoi piccoli borghi antichi rimasti nel tempo incontaminati comprenderai l’amore e il rispetto che gli abitanti di Alicudi nutrono per la loro terra. I borghi di Tonna, San Bartolo, Pianicello e Sgurbio, dove il tempo sembra essersi fermato, raggiungibili a piedi lungo le ripide mulattiere, ti incanteranno per la loro unicità.